Cosa caratterizza le aziende “digitali”? Una esperienza cliente radicalmente semplificata, una collaborazione intensa end to end e un flusso di valore accelerato. Per avere successo, bisogna comprendere il cliente, sperimentare velocemente e fare collaborare i team. Noi interveniamo in queste tre tappe e l’approccio si chiama Lean IT. Illustrazione con due progetti: uno in seno a team Agile, che producono “app”, di una grande banca l’altro in una fintech, leader mondiale nel suo campo, i cui team Agile sono esperti e molto motivati ma hanno difficoltà nel soddisfare i loro clienti…

Con l’approccio Lean aiutiamo i CIO a compiere questi passi. Ecco due esempi: il primo riguarda la manutenzione informatica all’interno del reparto IT di un grande gruppo bancario europeo e il secondo lo sviluppo del software in una compagnia di servizi informatici.

Consegnare più velocemente delle « app » su mobile e web che corrispondano esattamente alle reali richieste dei clienti finali in Europa

Il contesto: Operae Partners ha seguito 3 team durante 10 settimane.

I team Agile centralizzati di una grande banca consegnano delle «app» e delle soluzioni ogni 3 settimane, ai team locali di ogni paese, affinché le possano integrare nei loro rispettivi ecosistemi. Queste entità locali però, per ben che vada, fanno le integrazioni di queste novità 2 volte all’anno.

La costruzione di una Obeya aveva un doppio obiettivo:

  • Ricentrare gli sviluppi sulle reali esigenze dei clienti;
  • Convincere i team locali a accelerare il ritmo di messa in produzione.

Dei risultati in netto miglioramento

In 2 mesi, dopo la costruzione dell’Obeya, i team Agile sono riusciti a:

  • – Raggiungere il 100% degli obiettivi, hanno anche imparato a visualizzare il reale andamento dei progetti;
  • – Aumentare del 100% gli obiettivi di ritmo d’integrazione dei nuovi sviluppi da parte delle altre entità, condividendo stock e il carico dei team;
  • – Costruire il contenuto di ogni « sprint » in funzione dei veri feedback dei clienti finali.

Cosa hanno imparato i team

La sfida era quella di capire la situazione reale dei progetti e di allineare gli obiettivi sulla strategia di « business » globale.

I team hanno anche compreso che la visione degli esperti funzionali poteva essere sfasata al confronto dei reali desideri dei clienti. Hanno potuto mettersi d’accordo su degli « sprint » che rispondessero in modo preciso alle richieste dei clienti

Dei team già esperti e Agile che collaborano ancora più efficacemente grazie al Lean.

Il cotesto: dei team Agile esperti e motivati, un prodotto riconosciuto come eccezionale e nonostante tutto dei clienti scontenti

Una fintech leader mondiali nel suo settore, deve imperativamente ridurre il numero di anomalie nonché i tempi di risoluzione

Il responsabile R&D chiede aiuto a Operae Partners per consolidare la prossima versione del software in termini di qualità.

Operae Partners a creato le condizioni per:

  • – la comprensione delle richieste del cliente costruendo una Obeya in seno alla R&D;
  • – la collaborazione trasversale attorno a un visual management adatto alla attività di ognuno dei 4 team;
  • – la sperimentazione veloce e la risoluzione id problemi portata avanti da ogni ingegnere.

I risultati spettacolari

Dopo 2 anni di pratica Lean, il numero di anomalie del prodotto è stato diviso per 4,3 e i tempi di messa in produzione sono stai divisi per 2,6.

trasformazione-digitale-lean-it-operae-partners